Torino anni ’50

La grande stagione dell'informale. Al Museo di Arti Decorative Accorsi-Ometto di Torino

In collaborazione con

Torino anni ’50

La grande stagione dell'informale. Al Museo di Arti Decorative Accorsi-Ometto di Torino

In collaborazione con

Informazioni

Il Museo di Arti Decorative Accorsi-Ometto con la mostra, curata da Francesco Poli, intende riportare l’attenzione su una fase fondamentale per lo sviluppo della nuova scena artistica di Torino e desidera proseguire l’indagine sull’arte torinese, prendendo in esami gli anni che vanno dal secondo dopoguerra fino agli inizi degli anni ’60.

Nel percorso espositivo si trovano le opere dei principali artisti attivi in area torinese e piemontese, in dialogo con un’ampia scelta dei lavori dei più noti artisti italiani e stranieri presenti nelle mostre delle gallerie private e nelle rassegne in spazi pubblici.

la mostra sarà aperta fino al 1° settembre 2024

ORARI
Martedì, mercoledì e venerdì 10.00-18.00
Giovedì 10.00-20.00
Sabato, domenica e festivi 10.00-19.00
Lunedì chiuso

TARIFFE
intero € 14,00; ridotto CEDAS € 12,00

INFORMAZIONI PER IL PUBBLICO:
Museo di Arti Decorative Accorsi-Ometto
Via Po 55 | Torino
011 837 688 int. 3
www.fondazioneaccorsi-ometto.it | info@fondazioneaccorsi-ometto.it

Aperta sino al
1° settembre 2024

Sconto applicato

biglietto ridotto

Sede
Via Po 55 (To)

Contatti

Mail: info@fondazioneaccorsi-ometto.it / Tel: 011.837688

Effettua il login per scoprire la promozione

Questa pagina contiene informazioni riservate ai soli Soci CEDAS. Effettua l’accesso per approfittare della promozione inserendo la stessa email e password che utilizzi per accedere alla tua Area Personale. Scopri così tutti i contenuti a te riservati.

Le altre convenzioni che potrebbero interessarti

Cultura

Ayrton Senna Forever

La storia sportiva del campione e quella privata di un uomo.
20%
Cultura

Castello di Pralormo

Messer Tulipano annuncia la primavera con la straordinaria fioritura di oltre 100.000 tulipani.
Cultura

Museo Nazionale del Cinema

Esposti oggetti unici del periodo del muto, dalla bombetta di Charlot al costume di Rodolfo Valentino, e del sonoro, come l’uovo di Aliens di James Cameron o la testa de Lo Squalo di Steven Spielberg.

Non perderti le nostre iniziative

Rimani informato con la nostra newsletter, scopri il mondo
di vantaggi che CEDAS ha pensato per te.